Informazioni generali

Il Soggetto aggregatore della Regione Friuli Venezia Giulia

In qualità di Soggetto aggregatore, la Centrale Unica di Committenza (CUC) della Regione Friuli Venezia Giulia provvede alle acquisizioni di beni e servizi individuati dalla programmazione del Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori o da quella della Giunta regionale; sulla base di tale mandato a settembre 2021 ha emesso bando gara, con offerta da presentare a metà ottobre 2021, per i servizi di assistenza informatica negli ambiti delle postazioni di lavoro, apparati di rete e apparecchi telefonici presenti nelle sedi degli Enti Locali friulani.

Tale bando è stato suddiviso in 4 lotti territoriali (Area Giuliano Isontina, Area Udinese e Bassa Friulana, Area Alto Friuli, Area Pordenonese) con gli aggiudicatari di ogni lotto che erogheranno i servizi indicati nel relativo capitolato nell’ambito di una Convenzione che sarà sottoscritta con la CUC, a cui potranno aderire gli Enti Locali tramite stipula di singoli Contratti derivati dall’applicazione degli importi proposti in sede di offerta.

Gli ambiti tecnologici oggetto dei servizi di assistenza

I servizi di assistenza informatica potranno essere richiesti dagli Enti Locali friulani, purché utilizzino Sistemi Operativi o firmware supportati dal produttore (quindi non in cessazione o “end of support”) nel periodo di validità ed efficacia del Contratto derivato, in tre ambiti tecnologici: PLM (Posto di Lavoro Multifunzionale) e tutte le periferiche collegate, Apparati di rete locale (LAN) ed Apparecchi telefonici (del servizio fvg VoIP).

Per PLM si intende l’insieme delle apparecchiature che contribuiscono a formare la Postazione di Lavoro Multifunzionale, sia essa costituita da un personal computer di tipo fisso o di tipo portatile, non rientrando le stampanti multifunzione di piano coperte da apposito contratto di assistenza e noleggio, né eventuali server dipartimentali di competenza del singolo Ente Locale; per Apparati di rete si intendono switch di centro stella, switch e hub di piano, access point Wi-Fi e router – firewall; per Apparecchi telefonici si intendono quelli ad uso del personale dell’Ente Locale ed installati presso le postazioni di lavoro degli utilizzatori.

L’articolazione delle attività con sotto-servizi specifici

Le attività si articolano in una serie di sotto-servizi specifici (nessuno dei quali da ritenersi obbligatorio con possibilità per l’Ente Locale di attivarli considerando le proprie specifiche e peculiari esigenze) suddivisi per categoria, sulla base della tipologia di attività che risultano incluse: gestione centralizzata, assistenza SW (on site), IMAC (on site), manutenzione HW (on site), presidio dedicato, consulenza e supporto specialistico.

Particolare attenzione è stata posta alla gestione centralizzata a cui appartengono i sotto-servizi che sono finalizzati a garantire agli utenti degli Enti Locali di poter operare sfruttando appieno le funzionalità previste negli ambiti tecnologici di cui sopra, svolti in modalità da remoto dal personale dell’aggiudicatario operante in sedi esterne ed in strutture organizzative specializzate per competenza, utilizzando appositi strumenti che siano in totale accordo con le policy di gestione delle PLM/Reti/Fonia adottate presso l’Ente Locale, intervenendo nel modo più rapido possibile per risolvere malfunzionamenti o riduzioni di performance.

L’articolazione dei ruoli tra Fornitore, Ente Locale e CUC

Il tutto in una armonica articolazione dei ruoli ben definita con l’obiettivo di gestire al meglio i rapporti tra le figure chiave, identificate tra i diversi attori (Fornitore > Responsabile del servizio, Ente Locale > Direttore del Contratto + Referente tecnico, CUC > Responsabile della Convenzione) in modo che possano rivestire idonea e particolare importanza per la ottimale erogazione e fruizione dei servizi di assistenza informatica.

Business & Organization Manager

Per maggiori informazioni: