Ambiente

Viaggio in elettrico: aspetti da considerare e community in nostro aiuto

Le auto elettriche stanno prendendo sempre più piede nel nostro Paese, che sta credendo molto nella transizione di alimentazione per i viaggi su strada. Non solo nel nostro privato ma anche in regime di noleggio l’auto elettrica sta diventando una realtà sempre più presente. Ma saremo davvero pronti?

Non ci avevo pensato!

Presa dall’entusiasmo tecnologico e dalla voglia di effettuare un viaggio green ho deciso, in una recente trasferta lavorativa, di noleggiare una macchina full electric.

La curiosità per l’approccio a questa tecnologia, per me nuova, ha messo un po’ in secondo piano le questioni più pratiche da considerare quando si attua questa scelta. Tra queste le due domande fondamentali: qual è l’autonomia della macchina e, soprattutto, dove la potrò ricaricare?

Autonomia e ricarica

Resto piacevolmente sorpresa dall’autonomia che, nel mio caso, ammontava a circa 250 Km con una percentuale di ricarica del 90% e, successivamente, dalla qualità della guida che risulta fluida e scattante. Nonostante i diversi spostamenti effettuati nei due giorni di utilizzo e la percorrenza di strade molto trafficate, sono giunta al momento della riconsegna con ancora il 20% di carica. Ma qui la seconda domanda: dove la potrò ricaricare?

Mi affido allora al web per la ricerca di colonnine di ricarica a me vicine e scopro disponibili delle mappe della città in cui sono segnalate le ubicazioni di tutte le postazioni di ricarica attive.

Nella mia ricerca, mi imbatto poi in un ulteriore strumento che può risultare molto utile: il sito web EViaggio*.

EViaggio

Creato dall’ingegnere Nicola Carlon, questo strumento fornisce una mappa non tanto delle colonnine di ricarica disponibili, ma delle strutture che ne possiedono. Inserendo la località di interesse, sarà quindi possibile identificare alberghi, location, ristoranti, campeggi, etc…che diano la possibilità di effettuare una ricarica all’automobile.

I punti di forza di questo strumento sono rappresentati dal fatto che essendo un sito, non è necessario scaricare applicazioni o effettuare registrazioni e la consultazione risulta completamente gratuita.

Inoltre, le informazioni sono ottenute da due fonti, gli utilizzatori e i gestori dei punti di interesse: in questo modo, non solo chi gestisce una location di interesse turistico è incentivato a segnalare la propria colonnina, ma l’accessibilità e l’usabilità della stessa vengono recensite anche da chi si avvale di questo servizio. Le informazioni presenti risultano, quindi, verificate.

L’utilizzo di auto elettriche rappresenta la nuova frontiera, vista anche la proposta dell’Unione Europea che vedrebbe, dal 2035, lo stop della vendita delle automobili a diesel e benzina.

Ancora questa nuova frontiera dovrà essere consolidata, e la gestione di tutti gli aspetti correlati andrà semplificata e resa più facilmente fruibile, ma già adesso, premurandoci di porci le giuste domande in modo preventivo ed organizzando il nostro itinerario in funzione delle specifiche necessità, vale la pena vivere la “electric experience”.

Fonte:

* https://www.eviaggio.it/

Biologist & Medical Device Consultant

Korecon italia

per maggiori informazioni: