Informazioni generali

Prospetto informativo disabili

I datori di lavoro pubblici e privati con più di 15 dipendenti hanno l’obbligo di trasmettere il prospetto informativo disabili entro il 31 gennaio 2023. Il modello va trasmesso esclusivamente in modalità telematica solo nel caso in cui ci siano state variazioni rispetto all’ultimo invio.

Il prospetto informativo disabili è una dichiarazione in cui i datori di lavoro indicano la propria situazione occupazionale al 31 dicembre dell’anno precedente rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile.

La quota di riserva disabili si calcola tenendo conto delle dimensioni dell’azienda. Come previsto dall’articolo 3, comma 1 della Legge 12 marzo 1999 n. 68, queste sono le quote minime di riserva disabili:
un solo lavoratore se l’azienda occupa da 15 a 35 dipendenti;
2 lavoratori se l’azienda occupa da 36 a 50 dipendenti;
7% dei lavoratori se l’azienda occupa più di 50 dipendenti.

Possono essere computati nella quota di riserva i lavoratori con riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 60%. 

La mancata trasmissione del prospetto informativo disabili è punita con una sanzione amministrativa di 702,43 euro, maggiorata di 34,02 euro per ogni giorno di ritardo, come stabilito dal Decreto n. 194 del 2021 del Ministero del Lavoro.

Dott. Commercialista, Revisore ufficiale dei conti, Trustee professionale, Consulente Finanziario professionista, Cod. CPF 1227

per maggiori informazioni:

Dott. Daniele Ronchi

Dott. Commercialista
Revisore ufficiale dei conti
Trustee professionale
Consulente Finanziario professionista
Cod. CPF 1227
Email: Daniele.ronchi@studiopaa.com
Tel: +39 339 4903602