Informazioni generali

Codice della Strada: le novità previste dalla nuova riforma

Il 4 novembre è stata approvata in Senato la Legge 9 novembre 2021, n. 156 di conversione del Decreto-legge “Infrastrutture” che prevede modifiche al Codice della Strada in materia di multe, di parcheggi per disabili, guida senza casco e tanto altro ancora.

La Legge n. 156 pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 9 novembre 2021 ha modificato ben 40 articoli del Codice della Strada; ecco in sintesi le principali novità.

  • Uso dei dispositivi

Alla lista dei dispositivi che prevedono l’erogazione di multa in caso di utilizzo durante la guida dei veicoli, si aggiungono anche smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi nel momento in cui comportano l’allontanamento delle mani dal volante anche solo temporaneamente.

  • Strisce pedonali

A differenza di quanto precedentemente istituito, i conduttori di veicoli dovranno dare la precedenza non solo ai pedoni che hanno iniziato l’attraversamento delle strisce, ma anche a quelli che risultano in procinto di farlo.

  • In moto senza casco

In caso di passeggero in moto senza casco, indipendentemente dall’età, sarà multato anche il guidatore del veicolo e non solo il passeggero, come avveniva prima.

  • Parcheggio disabili

Aumentano le sanzioni per chi parcheggia il proprio veicolo nei posti riservati ai disabili senza averne diritto: le sanzioni passeranno ad un importo variabile tra 168 e 672 euro (prima tra 84 e 335 euro) e i punti decurtati dalla patente passeranno da 2 a 6. Da gennaio 2022 il parcheggio sulle strisce blu sarà gratuito per le persone disabili.

  • Parcheggi rosa

Saranno istituiti i parcheggi rosa riservati alle donne in gravidanza e ai genitori con figli fino a due anni.

  • Pubblicità sessiste

Saranno vietate, pena la revoca dell’autorizzazione e la rimozione del cartello, qualsiasi pubblicità dal contenuto sessista o violento, nonché i “messaggi lesivi del rispetto delle libertà individuali, dei diritti civili e politici, del credo religioso o dell’appartenenza etnica oppure discriminatori con riferimento all’orientamento sessuale, all’identità di genere o alle abilità fisiche e psichiche”.

  • Monopattino

Sarà obbligatorio l’uso delle frecce, dei freni su entrambe le ruote e l’assicurazione per i monopattini a noleggio; sarà prevista una velocità massima di 6 km/h nelle aree pedonali e di 20 km/h (non più 25) negli altri casi. Sarà vietato circolare e sostare sui marciapiedi oltre che procedere contromano. Il casco rimane non obbligatorio.

  • Foglio rosa

Viene estesa la validità del foglio rosa da 6 a 12 mesi ma aumenta l’importo della sanzione per coloro che si esercitano in assenza di istruttore che arriverà ad un minimo di 430 euro a un massimo di 1.731 euro oltre al fermo del veicolo per 3 mesi. Sarà, inoltre, possibile ripetere l’esame di guida per la patente B per tre volte.

  • Sosta auto elettriche

Il veicolo ad alimentazione elettrica potrà essere lasciato nei parcheggi con le colonnine di ricarica solamente per il periodo di tempo necessario per ricaricare la batteria e comunque non oltre un’ora.

  • Passaggi a livello

Potranno essere installate telecamere per effettuare le multe a chi transita in divieto.

  • Trasparenza

I Comuni avranno l’obbligo a cadenza annuale di dichiarare a quali opere saranno destinati i proventi delle multe erogate.

In arrivo, dunque, importanti novità nei prossimi mesi per chi guida e non solo.

Consultant Senior Safety and Environment

Korecon italia

per maggiori informazioni: