Informazioni generali,  Marketing e Comunicazione

Attività di team building veloci che puoi eseguire durante una video-riunione

Di solito un Imprenditore si preoccupa di valutare l’efficacia di azioni di marketing (marketing esterno) per incrementare vendite e fatturato. Spesso però, soprattutto in questo periodo di caratterizzato da un elevato ricorso allo smart working, farebbe altrettanto bene se volgesse lo sguardo all’interno della sua azienda visto che è lì che i “numeri” si realizzano in primo luogo.

Che ci piaccia o no, sempre più aziende stanno adottando il lavoro a distanza come nuova forma lavorativa e, a motivo di ciò, i loro team si stanno aprendo ad un modo completamente nuovo di collaborare. Un ambiente di lavoro moderno e produttivo (oltre che “sano”) basato sullo smart-working non si crea dall’oggi al domani, poiché richiede all’Imprenditore di affrontare diversi ostacoli lungo il percorso, il primo dei quali è proprio quello di far sembrare tale ambiente “normale”.

Il team building

Il cosiddetto team building, ovvero quel complesso di attività dirette a favorire la comunicazione e a stabilire un clima di fiducia e di collaborazione tra i componenti di un gruppo, in particolare tra i dipendenti di un’azienda (rif. Oxford Dictionary), è un’attività che può aiutare moltissimo in quella direzione. Ma, come tutte le azioni di management che coinvolgono il personale, non è un’attività “una tantum” che fai saltuariamente oppure quando ti capita di ricordarlo. Le azioni di team building sono più efficaci se eseguite regolarmente e si traducono in un team molto più attento e motivato.

Da remoto?

Quando si tratta di team che lavorano da remoto, allora il ricorso al team building virtuale diventa ancora più importante.

Infatti, proprio a causa della mancanza della presenza fisica, l’obiettivo di comunicare e collaborare (insieme) deve essere considerato prioritario in tutte le attività a distanza, in modo da assicurarti che il team di lavoro si senta emotivamente “connesso” e parte della squadra. Ma non solo: l’attività di team building può rappresentare un’ottima occasione per rompere la routine (nella quale il team virtuale può sprofondare), per stimolare le conversazioni, per approfondire la conoscenza dei colleghi, oltre che – ovviamente – garantire lo svolgimento del “lavoro” vero e proprio in un “ambiente virtuale” tutt’altro che alienante.

È quasi banale affermare che comunicare di persona è decisamente più facile e umanamente più coinvolgente. Quando i tuoi collaboratori sono seduti direttamente di fronte a te, è più semplice dare loro tutta la tua attenzione, notare i segnali non verbali e costruire una vera e propria esperienza condivisa.

Ma quando ciò non è possibile (per scelta o, come in quest’ultimo periodo, per la necessaria tutela della salute individuale di tutti i collaboratori) che si fa?

In effetti, la videoconferenza e i meeting virtuali high-tech ti consentono di cogliere le espressioni facciali e un po’ di linguaggio del corpo, ma anche la tecnologia ha i suoi limiti. Non è sempre facile decifrare i segnali di quando la persona con cui stai parlando è mentalmente “altrove”, oppure percepire (attraverso una minuscola foto sullo schermo) segnali di stanchezza oppure di frustrazione. In tali casi, i meeting virtuali “tradizionali” possono risultare improduttivi e, forse, anche un pochino imbarazzanti.

Che fare, dunque? Le attività di team building nascono proprio con l’obiettivo di “fare squadra” tra e con i tuoi collaboratori. Nel caso specifico di questo articolo, adattiamo 4 semplici esempi di team building ad essere svolti efficacemente anche da remoto.

Esercizi di team building virtuale molto semplici (ma non banali)

Diamo un’occhiata ad alcuni “rompighiaccio” e attività virtuali rapide che possono aiutare il tuo team a dare il via ad una video-riunione non troppo “seria” e che permetta comunque di lavorare sotto una luce collaborativa, connessa e stimolante senza rimpiangere il proprio “vecchio” ufficio fisicamente rimasto nella location aziendale.

1. Punta la videocamera fuori dalla finestra

Questo punto stimola la curiosità e la familiarità. Uno dei grandi benefici della video-riunione è che ti consente di intravedere – in tempo reale – un ambiente (remoto) sconosciuto senza lasciare il tuo ufficio…

Facciamo un esempio: se vivi a Milano e qualcuno si unisce alla tua riunione mattutina dalla Provincia di Pavia (o di Bergamo), è probabile che vorrai dare un’occhiata al suo ambiente o, letteralmente, guardare dalla sua finestra. Si affaccia su una lussureggiante vista sul Naviglio Pavese? C’è Bergamo Alta sullo sfondo? Oppure su una normale strada di paese?

In altre parole, l’opportunità di giocare a fare il “turista” per cinque minuti (anche se il tuo sfondo è una casa di ringhiera di Milano) sarà divertente per tutte le persone coinvolte nel meeting virtuale e aiuterà il team ad avere una prospettiva comune di ciò che lo circonda.

2. Mostra la scrivania e… racconta!

Questa è una variante sul tema del punto precedente. Uno dei vantaggi delle video-riunioni è che nel tuo ufficio virtuale tutto è sempre a portata di mano. Per esempio, probabile che tu abbia decorato il tuo spazio di lavoro in modo da riflettere il tuo gusto personale. Oppure che tu stia utilizzando una postazione di fortuna ricavata in mansarda oppure nel tuo soggiorno.

Spiegare la storia dietro un’opera d’arte o un accessorio sulla tua scrivania può essere un ottimo modo per farti conoscere meglio dagli altri colleghi. La prossima volta che partecipi a una videochiamata con il tuo team, portalo a fare “un giro” sulla tua scrivania!

In alternativa, puoi utilizzare gli oggetti sulla tua scrivania come base per un gioco di team building virtuale, oppure puoi “spostare” questa attività di team building al tuo strumento di chat preferito, come Hangouts, Slack, Teams, etc., chiedendo in modo casuale ai membri del tuo team di condividere la scrivania dell’ufficio remoto in un determinato momento della giornata. Puoi imparare molto sulla personalità e lo stato d’animo dei tuoi collaboratori remoti a seconda della giornata che stanno avendo.

Esempio: il disordine della scrivania di Paolo riflette una tipica capacità organizzativa da “artista” oppure una giornata stressante? Ciò aiuterà il tuo collaboratori a creare empatia con altri membri del team virtuale.

3. Team Coffee o Team Lunch?

Sembrerebbe un fatto scientifico che il semplice fatto di mangiare insieme promuova il legame di squadra. La maggior parte delle aziende che si vantano di avere una forte cultura aziendale lo hanno intuito, e solo perché il tuo team non può incontrarsi fisicamente nello stesso ristorante non significa che questa specifica attività di team building sia off-limits.

È abbastanza semplice tenere “pranzi di squadra” a distanza tramite video-call: ciascuno può tranquillamente consumare il suo cibo davanti la webcam e lasciare che le conversazioni (e probabilmente il caffè) scorrano liberamente. Può sembrare strano, ma funziona!

Variante: se hai diversi collaboratori “buongustai”, potresti creare un’esperienza di “cucina a distanza” con i tuoi colleghi. Questa attività di team building virtuale può essere lanciata a livello aziendale facendo sì che i partecipanti condividano le loro ricette utilizzando tutti i medesimi ingredienti.

4. Indovina il motivo!

Un’altra idea utile per “spezzare” la routine del lavoro a distanza favorendo il coinvolgimento dei collaboratori e creando una sorta di “estroversione” rispetto all’ambiente nel quale operano può essere la seguente: prepara una breve playlist musicale con cinque brani particolari (ma non troppo difficili da indovinare) appartenenti a generi differenti e sottoponili al tuo team durante una pausa oppure poco prima del termine dell’orario di lavoro. Concedi loro un massimo di 3 minuti per indovinare titolo ed autore e… via alla sfida!

Conclusioni

Queste attività di team building virtuali sono solo una piccola parte delle centinaia di possibili giochi e varianti disponibili. Sono facilmente adattabili e possono essere utilizzate regolarmente nelle riunioni virtuali.

Va inoltre ricordato che buone attività di team building virtuale dovrebbero creare conversazioni naturali, simili a quelle che si svolgono nello spazio di lavoro tradizionale.

Inizia in modo semplice. Scegli un’idea e provala! Potresti rimanere colpito dai benefici risultati che questa attività può apportare alla tua squadra.

Marketing & Web Business Specialist
per maggiori informazioni: