La gestione degli istituti di vigilanza privata secondo la UNI 10891:2000

Vi sono alcune norme che, pur essendone obbligatoria l’adozione, risultano poco note in relazione alla settorialità che le caratterizza. Una di queste è proprio la norma UNI 10891:2000 applicabile agli istituti di vigilanza privata.

L’obbligo della Certificazione UNI 10891

Il Decreto del Ministero dell’Interno n. 269 del 01/12/2010 ha reso, infatti, obbligatoria l’acquisizione da parte degli istituti di vigilanza della Certificazione di conformità alla norma UNI 10891 a partire dal 16/09/2012.

La norma si pone come obiettivo quello di disciplinare i servizi erogati dagli istituti di vigilanza privata, definendo i requisiti minimi applicabili ad ogni singolo servizio; in particolare la norma si applica ai seguenti servizi:

  • Servizio di Vigilanza Ispettiva
  • Servizio di Vigilanza Fisso
  • Servizio di Vigilanza Antirapina
  • Servizio di Vigilanza Antitaccheggio
  • Servizio di Telesorveglianza
  • Servizio di Televigilanza
  • Servizio di Telesoccorso
  • Servizio di Telecontrollo
  • Servizio di Intervento
  • Servizio di Custodia valori
  • Servizio di Scorta Valori
  • Servizio di Trasporto Valori
  • Servizio di Trattamento Denaro e beni assimilati

La norma, strutturata in sei paragrafi, definisce i requisiti generali, tra cui le modalità di esecuzione dei servizi, le dotazioni tecniche necessarie e le modalità di controllo da parte del cliente e dell’istituto stesso ed i requisiti per l’impresa, tra cui la gestione dei rapporti con il cliente, l’organizzazione interna e la gestione delle risorse umane e della relativa formazione.

I vantaggi della Certificazione

La norma risulta complementare e ben integrabile con il Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001 e, oltre ad essere un obbligo, apporta un valore aggiunto specifico per l’elaborazione delle disposizioni di servizio, il controllo delle dotazioni, il controllo delle anomalie attraverso la rilevazione delle Non Conformità e l’adozione di Azioni Correttive e Preventive, la gestione dei rapporti con il cliente, il controllo degli adempimenti in materia di sicurezza sul lavoro, etc.

Tra i benefici derivabili dall’implementazione e certificazione di un Sistema UNI 10891 vi sono, inoltre, i benefici a livello reputazionale e di immagine che si traducono in vantaggi competitivi a livello di mercato, oltre alle maggiori possibilità di aggiudicazione di gare pubbliche e di acquisizione di contratti.

Oltre a risultare un obbligo, quindi, la Certificazione UNI 10891 conviene.

Consultant Senior Safety and Environment

Korecon italia

per maggiori informazioni: